Pancake vegani alla banana

Pancake vegani alla banana

I pancake vegani alla banana sono delle frittelle soffici, deliziose e ricche di nutrienti, per iniziare la giornata con la giusta energia.

Adoro avere alcune ricette di base per quando le banane sono troppo mature. Per quanto io sia una grande mangiatrice di banane, capita spesso che qualcuna diventi troppo matura, quindi perché non trasformarla in pancake?

Questi sofficissimi pancake sono realizzati con il malto di orzo quindi sono senza zucchero. È una ricetta semplicissima, con pochi ingredienti e ti bastano solo 20 minuti di tempo per ottenere dei pancake vegani alla banana da leccarsi i baffi!

Sono rimasta davvero stupita del risultato. Ho scelto di farcirli con il cioccolato fondente e le fettine di banana, ma sono buoni anche così al naturale. Una ricetta che rifarò sicuramente!

Note sugli ingredienti

Banane: ho usato 2 banane mature con qualche macchia nera sulla buccia. Quelle molto mature sono più dolci, ed è un ottimo modo per aumentare la dolcezza dei tuoi pancake senza aggiungere ulteriore dolcificante.

Latte vegetale di soia non zuccherato o qualsiasi latte vegetale che hai a portata di mano.

Olio di girasole: oppure olio di mais, di cocco. Potresti provare a sostituire l’olio con lo yogurt di soia se vuoi omettere il primo.

Malto di orzo: un dolcificante naturale molto più nutriente rispetto allo zucchero. Il malto è appiccicoso e difficile da mescolare, ecco perché l’ho frullato con le banane, il latte e l’olio!

Farina di tipo 2: puoi variare le farine però ricorda che anche la sofficità cambierà. Se per esempio usi una farina integrale i pancake vegani alla banana risulteranno meno morbidi.

Altri ingredienti: lievito in polvere, bicarbonato di sodio, cannella.

Pancake vegani alla banana

Come preparare i pancake vegani alla banana

Ingredienti per 8-9 pancake vegani alla banana
2 banane
100 ml latte vegetale di soia
30 ml (2 cucchiai) di olio di girasole
30 ml (2 cucchiai) di malto di orzo bio
100 gr di farina di tipo 2
8 gr di lievito in polvere (mezza bustina)
½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino di cannella

Schiaccia le banane

  • Il primo step per iniziare a preparare i pancake vegani alla banana è quello di sbucciare e schiacciare le banane in un piatto. Puoi aiutarti con una forchetta, con lo schiaccia patate o puoi usare direttamente un frullatore, aggiungendo però anche gli ingredienti liquidi (olio, malto e latte).
  • Poi distribuisce le banane in una ciotola abbastanza grande da poter contenere tutti gli ingredienti.

Mescola gli altri ingredienti

  • Quindi aggiungi alla purea di banane, il latte, l’olio di girasole, il malto di orzo e amalgama fin quando gli ingredienti non saranno ben mescolati. Salta questo passaggio se hai utilizzato il frullatore.
  • Poi aggiungi gli ingredienti rimanenti: la farina, la cannella, il lievito e il bicarbonato di sodio. Mescola fino a quando la pastella non risulta soffice e liscia.

Cuoci i pancake vegani alla banana

  • Scalda una padella antiaderente a fuoco medio, aggiungi un po’ di olio di girasole sulla superficie della padella e distribuisci 2 cucchiai di pastella per pancake.
  • Cuoci per 2-3 minuti per lato, o fino a quando i bordi non risultano dorati da permettere di capovolgere il pancake. Utilizza il coperchio sulla padella per una cottura migliore.
  • Capovolgi il pancake e cuoci per un altro 1 minuto. Fai attenzione perché saranno molti soffici. Quindi capovolgi delicatamente.
  • Farcisci con gli ingredienti che più ti piacciono e buona merenda!

Consigli utili

  1. Puoi conservare i pancake vegani alla banana in frigorifero, in un contenitore ermetico, per un massimo di 3 giorni. Oppure puoi congelarli in sacchetti con chiusura a zip e scongelare in frigorifero il giorno prima.
  2. Riscalda poi le frittelle in un tostapane, o in padella. Servi con sciroppo d’acero, fette di banana, yogurt a scelta.
  3. Puoi preparare la pastella dei pancake vegani alla banana il giorno prima e conservarla in frigorifero in un contenitore ermetico. Ti consiglio comunque di aggiungere 1 cucchiaino di succo di limone per evitare che le banane schiacciate scuriscano la pastella.

Come personalizzare

I pancake vegani alla banana sono ottimi da gustare in diversi modi:

  • con la frutta fresca, come mirtilli, fragole, lamponi;
  • con il burro di mandorle o burro di arachidi;
  • puoi gustarli anche con lo yogurt vegano;
  • lo sciroppo d’acero, di agave o sciroppo di riso integrale;
  • con il cioccolato fuso e la frutta che più gradisci.

Hai realizzato i pancake vegani alla banana? Lasciami un commento e fammi sapere se ti sono piaciuti!

Pancake vegani alla banana

Scopri tutte le ricette vegane

Condividi la tua esperienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://www.macrolibrarsi.it/

Copyright © 2024 Angelica Parisi
Tutti i diritti riservati
P.IVA 03804040792

Privacy Policy
Cookie Policy

Seguimi anche su:
Instagram
Pinterest

Scopri tutte le categorie