Anche i vegani mangiano/ Dolci vegani/ Gelati vegan

Gelato vegano banana e pesca

Gelato vegano banana e pesca
Guarda la video ricetta su Youtube e iscriviti al canale

Gelato vegano banana e pesca una combinazione super gustosa.

Povera me! Che a Lamezia Terme non ci fossero gelaterie completamente vegane, l’avevo già appurato. E pensare che in Romagna ero abituata bene. Chissà, forse questo cambiamento mi ha portato a sperimentare di più.

Vediamo un po’: il gelato alla frutta, senza zuccheri aggiunti, è più salutare? Se in gelateria non posso usufruire di altri gusti, se non del gusto fragola, limone, cioccolato fondente e frutti di bosco, allora la domanda è: posso prepararli da sola?

Certo che si! Iniziai a pensare a tutti i gusti alla frutta che conoscevo, per vedere se per caso, fosse possibile realizzarli a casa.

Così quando ho accostato la banana alla pesca, lasciai sfumare tutti i dubbi.

Di sicuro il risultato non è lo stesso di quello che si trova in gelateria. Perché i gelati sono pieni di zucchero bianco che io non compro da anni. E di sicuro la frutta non è biologica.

Comunque, preparare il gelato con l’estrattore è facilissimo. Inserisci la frutta precedentemente congelata con il dolcificante naturale e il limone e premi sul tasto on per azionare l’estrattore. Sono sicura che ti piacerà.

Allora perché non provare? L’autoproduzione, ti assicuro che è proprio divertente!

Gelato vegano banana e pesca
Guarda la video ricetta su Youtube e iscriviti al canale

Come preparare il gelato vegano banana e pesca

Ingredienti
5 banane
3 pesche
1 limone (il succo)
5 cucchiai di sciroppo d’agave

Prepara la frutta

In una ciotola che può andare in freezer, disponi le banane lavate e tagliate a tocchetti, le pesche, il succo di un limone e lo sciroppo d’agave. Aggiungo questo dolcificante naturale perché la frutta congelata tende a perdere gli zuccheri che ha naturalmente. Mescola gli ingredienti e disponi nel freezer per una notte.

Usa l’estrattore o un frullatore potente

Il giorno dopo, lascia scongelare la frutta per circa 10 minuti. Trasferiscila nell’estrattore, al quale avrai applicato il filtro cieco per sorbetti, gelati e granite e clicca sul pulsante on.

Otterrai in pochissimo tempo un gelato naturale, genuino e fresco da consumare subito.
Ti consiglio anche ti provare la variante banane e fragole.

Gelato vegano banana e fragole


Scopri anche: Gelato vegan banana e frutti di bosco


Guarda la video ricetta del gelato vegano banana e pesca su Youtube

Perché non scopri le altre vegan ricette?

Se sei curioso seguimi anche su instagram! Nelle storie tante novità!

Leggi anche...