Categorie
Mamma vegan Cosmesi vegan Recensioni cosmetici vegani

7 cosmetici vegan per la gravidanza e l’allattamento

Sentirsi bene anche con il pancione 😊. Leggi l’articolo per scoprire quali cosmetici ho utilizzato per prevenire la formazione delle smagliature!

Quali cosmetici vegan sono adatti da usare durante la gravidanza e l’allattamento? In questo articolo troverai alcuni prodotti che ho testato, la loro composizione e le mie recensioni!

Quando ho scoperto di essere in dolce attesa, sono stata travolta subito da un forte senso di gioia e curiosità.

Dal punto di vista biologico, essere incinta è molto affascinante. Accorgersi giorno dopo giorno che una piccola vita cresce dentro di te, è un evento favoloso.

Accolta da gioia mista a stupore, ho subito ben valutato i cambiamenti che il mio corpo avrebbe subito. Sappiamo tutti, infatti, che l’utero si allarga, per dare spazio al bambino e anche la pancia si ingrandisce espandendosi.

Detto questo, ho ben pensato di prendermi cura del mio corpo anche in gravidanza, cercando di evitare l’insorgenza di nuove smagliature, oltre a quelle già presenti sul mio corpo 😅.

Ma vediamo assieme quali cosmetici vegan e cruelty-free ho deciso di usare durante la mia gravidanza vegana.

Gravidanza vegana: perché usare cosmetici vegan e naturali

Prima di scendere nel dettaglio, nell’elencare i prodotti che ho usato durante la mia gravidanza vegana per proteggere la pelle e renderla più elastica, vorrei affrontare con te, il perché è bene usare cosmetici vegan e naturali in gravidanza.

Come ben saprai, in commercio ci sono un’infinità di cosmetici per le mamme in dolce attesa. Ma quanti di questi contengono sostanze nocive che possono danneggiare anche la crescita del nostro piccolo?

Ci sono, in effetti, alcuni ingredienti per la cura della pelle che le donne in gravidanza dovrebbero evitare di utilizzare senza alcun dubbio.

Ti starai chiedendo come è possibile che una crema con ingredienti nocivi possa arrivare al bambino? Purtroppo succede, soprattutto nelle zone dove la pelle è più sottile.

Di seguito un elenco degli ingredienti che è meglio evitare:

  • Retinolo
  • Perossido di benzoile e acido salicilico
  • Idrochinone
  • Parabeni
  • Cloruro di alluminio
  • Olii essenziali (Solo alcuni. Per esempio il gelsomino e la salvia sono noti per scatenare contrazioni, l’olio di rosmarino può causare sanguinamento e aumento della pressione sanguigna).

Per approfondire questo argomento ti invito a leggere l’articolo: 11 Skincare Ingredients To Avoid During Pregnancy

Quindi perché usare cosmetici vegan e naturali durante la gravidanza?

Di sicuro perché gli ingredienti naturali possono essere meno nocivi per la salute del tuo bimbo, e anche per salvaguardare il pianeta. Dopo tutto, essere gentili con la nostra terra è un altro modo per mantenere il mondo più sicuro per le future generazioni!

Cosmetici vegan e cruelty-free che ho usato durante la mia gravidanza vegana

Ma ora veniamo all’argomento più interessante: quali cosmetici vegan e cruelty-free ho utilizzato durante la mia gravidanza per aiutare la pelle ad essere più elastica?

Partiamo dal presupposto che quotidianamente utilizzo pochissimi prodotti per il corpo: un buon bagnoschiuma idratante solido e una crema corpo per pelli secche. (Il cloro della piscina è deleterio per la mia idratazione!).

Leggendo molti articoli e ascoltando i consigli di amici e parenti (Sappi che nel momento in cui rimarrai incinta, i consigli arriveranno anche se non richiesti! ) mi sono lanciata subito nell’acquisto di 2 prodotti in particolare: l’olio di mandorle dolci e l’olio di rosa Mosqueta.

Successivamente, approfondendo sempre la ricerca, mi sono concentrata su altri due prodotti, specifici per la gravidanza e le smagliature: il burro attivo e il siero urto per le smagliature.

Ma vediamo assieme nel dettaglio perché ho scelto questi prodotti e come mi sono trovata!

Olio di mandorle dolci bio LaSaponaria

cosmetici vegan: olio di mandorle dolci bio LaSaponaria

Come primo prodotto da utilizzare durante la gravidanza, ho acquistato l’olio di mandorle dolci bio della Saponaria. I cosmetici vegan di questo brand sono di ottima qualità, ne ho acquistati di diversi (shampoo, saponette, argilla bianca, balsamo eccetera) e sul blog trovi un articolo con le recensioni di quelli già testati. Se ti va di leggerlo questo è il link: La Saponaria recensioni prodotti naturali e certificati bio.

Ma perché ho scelto l’olio di mandorle dolci?
Devi sapere che l’olio di mandorle è un olio dalle mille proprietà benefiche. È altamente emolliente, quindi aiuta a bilanciare l’assorbimento di umidità e perdita di acqua.

È antibatterico e ricco di vitamina A ed E, quindi perfetto per curare l’acne, ridurre i segni dell’invecchiamento e sbiadire le cicatrici (anche le smagliature sono considerate cicatrici!)

L’olio di mandorle si impregna rapidamente ed è un potente idratante, quindi può essere utilizzato sul viso o sul corpo. Puoi applicarlo direttamente o mescolarlo con oli essenziali per ottenere nuovi benefici.

Ingredienti (Inci)

Prunus Amygdalus Dulcis Oil

Modo d’uso

Per quanto mi riguarda, utilizzo l’olio di mandorle subito dopo la doccia. Ne verso una piccola quantità sulle dita e lo massaggio sul corpo fino a farlo assorbire completamente. È uno tra i cosmetici vegan naturali che adoro di più!

Olio di Rosa Mosqueta LaSaponaria

cosmetici vegan: Olio di Rosa Mosqueta LaSaponaria

Per quanto riguarda l’olio di Rosa Mosqueta, in realtà lo uso da diversi anni. L’avevo acquistato tempo fa per le sue proprietà cicatrizzanti. Ricordo ancora un episodio nel quale mia madre si era creata una piccola ustione sulla mano, e l’olio di rosa Mosqueta aveva guarito la ferita in poco tempo.

L’olio di Rosa Mosqueta contiene, infatti, omega-3 e omega-6 che aiutano a mantenere la pelle morbida ed elastica. In più è ricco di elementi essenziali come le vitamine A e C e gli acidi grassi anti-infiammatori, fondamentali contro l’invecchiamento, per idratare e riparare la pelle danneggiata.

Quindi è tra i cosmetici vegan che si può usare in gravidanza? Certo che si! Soprattutto per trattare le smagliature, la pelle secca e nutrire e rivitalizzare la pelle danneggiata. Ma soprattutto per prevenire la formazione di nuove smagliature!

Ingredienti (Inci)

Rosa Moschata Seed Oil

Modo d’uso

Puoi utilizzare l’olio di Rosa Mosqueta come crema idratante viso, quindi prima del trucco, oppure massaggiarlo sul corpo fino a completo assorbimento.

Siero Urto Smagliature LaSaponaria

cosmetici vegan: Siero Urto Smagliature LaSaponaria

Un altro prodotto che ho deciso di acquistare, sempre del brand LaSaponaria (Insomma hai capito che mi trovo bene con questo marchio! Ti avviso che non sono stata pagata per scrivere questo, l’azienda neanche mi conosce!) è il siero urto per le smagliature.

Questo siero è stato realizzato in modo specifico per svolgere un’azione d’urto contro le smagliature, sia rosse sia bianche.

I diversi principi attivi in esso contenuto: vitamina E,F, acido ialuronico aiutano ad aumentare la produzione di collagene e rendere la pelle più elastica e tonica.

Un siero che non unge, ma si assorbe perfettamente.

Ingredienti (Inci)

Aqua, Punica Granatum Fruit Water, Aloe Barbadensis Leaf Juice, Glycerin, Polyglyceryl-3 Rice Branate, Coco-Caprylate/Caprate, Propanediol, Astragalus Membranaceus Root Extract, Codonopsis Lanceolata Extract, Tocopherol, Linseed Acid, Vigna Aconitifolia Seed Extract, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Sodium Hyaluronate, Rosa Moschata Seed Oil, Calendula Officinalis Flower Extract, Bisabolol, Oryza Sativa Powder, Helianthus Annuus Seed Oil, Maltodextrin, Xanthan Gum, Phenethyl Alcohol, Sodium Phytate, Undecyl Alcohol, Lactic Acid, Parfum, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Benzyl Alcohol (*da agricoltura biologica)

Modo d’uso

L’applicazione del siero è semplicissima! Basta massaggiarlo mattina e sera sulle zone interessate. Per quanto mi riguarda l’ho usato sul seno, sulla pancia, sulle cosce e i glutei, dove le smagliature tendono a presentarsi.

Burro attivo Smagliature LaSaponaria

Burro attivo Smagliature LaSaponaria

Contemporaneamente all’acquisto del siero urto per le smagliature, tra i cosmetici vegan da usare in gravidanza, ho comprato il burro corpo, questo perché mi sono lasciata consigliare direttamente dal brand, inviando loro una richiesta di aiuto tramite il direct di instagram.

Il burro attivo ha praticamente la stessa funzione: ricco di vitamina E ed F ha un’azione elasticizzante e rigenerante.

È composto però, rispetto al siero, da ben 8 oli pregiati: rosa, mandorla, albicocca, girasole, melograno, oliva, ricino e germe di grano dall’azione antiossidante, emolliente e riparatrice.

Ingredienti (Inci)

Helianthus Annuus Seed Oil, Caprylic/Capric Triglyceride, C10-18 Triglycerides, Hydrogenated Castor Oil, Prunus Amygdalus Dulcis Oil, Coco-Caprylate/Caprate, Ricinus Communis Seed Oil, Olea Europaea Fruit Oil, Prunus Armeniaca Kernel Oil, Rosa Moschata Seed Oil, Tocopherol, Punica Granatum Seed Oil, Calendula Officinalis Flower Extract, Bisabolol, Triticum Vulgare Germ Oil, Linseed Acid, Parfum, Glycine Soja Oil Unsaponifiables, Helianthus Annuus Seed Oil Unsaponifiables (da agricoltura biologica).

Modo d’uso

Anche per il burro come per il siero è consigliabile applicarlo mattina e sera.

LaSaponaria consiglia di applicare prima il siero d’urto e poi il burro attivo perché agiscono sinergicamente per contrastare le smagliature e rendere la pelle super morbida ed elastica!

Per quanto mi riguarda applico il burro corpo alla sera perché devo dire che rimane molto denso sulla pelle. Quindi cerco di non rimanere appiccicosa per tutta la giornata!

Olio cellulite alla Betulla Weleda

cosmetici vegan: Weleda Olio Cellulite alla Betulla

Tra i cosmetici vegan che ho acquistato c’è anche l’olio per la cellulite alla Betulla di Weleda. Questo prodotto l’ho comperato dal quinto mese in poi.

Conosco il marchio Weleda da molto tempo, ma non avevo mai testato i loro prodotti ed ora è arrivato il momento giusto!

Ho deciso di acquistare questo cosmetico perché, causa ritenzione idrica, sintomo comune in gravidanza, ho notato la fuoriuscita di un po’ di cellulite sulle cosce.

Sto applicando quest’olio da circa un mese, abbinato al nuoto e al consumo di 2 litri di acqua al giorno e posso affermare di non aver visto alcun peggioramento. Anzi le cosce sembrano più toniche e sode! Credo proprio che continuerò con l’applicazione fino alla fine della gravidanza e anche post parto.

La formula con foglie di betulla, rosmarino e rusco attiva il metabolismo cutaneo, per una pelle tonica ed elastica. Secondo il brand i risultati sono visibili già dopo 4 settimane ed io posso confermarlo!

Ingredienti (Inci)

Prunus Armeniaca (Apricot) Kernel Oil,  Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Triticum Vulgare (Wheat) Germ Oil,  Fragrance (Parfum), Betula Alba Leaf Extract  Limonene, Ruscus Aculeatus Root Extract,  Rosmarinus Officinalis (Rosemary) Leaf Extract, Linalool, Citronello, Geraniol, Citral 

Modo d’uso

Nelle prime quattro settimane è consigliabile applicarlo almeno due volte al giorno. Per un effetto prolungato nel tempo, se ne consiglia l’utilizzo quotidiano.

Olio smagliature Weleda

Gravidanza vegana: Olio smagliature Weleda

Durante la mia gravidanza vegana ho acquistato anche l’olio smagliature Weleda. Ovviamente questo acquisto è avvenuto dopo aver terminato i prodotti della Saponaria e spinta dalla curiosità di testare altri cosmetici vegan di questo noto marchio svizzero.

Tra il settimo e l’ottavo mese la pelle della pancia inizia ad essere più rigida e ha bisogno di maggior nutrimento. Diverse volte infatti mi è capitato di sentire “tirare” la pelle, quasi come se si strappasse. Applicando l’olio smagliature, a base di olio di mandorle dolci, jojoba e germe di grano, la pelle dopo pochi minuti, torna ad avere la sua elasticità.

In più quest’olio può essere utilizzato dall’inizio della gravidanza fino a tre mesi dopo il parto. Credo proprio che una volta terminato lo riacquisterò!

Ingredienti (Inci)

Prunus Amygdalus Dulcis (Sweet Almond) Oil, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Triticum Vulgare (Wheat) Germ Oil, Fragrance (Parfum), Arnica Montana Flower Extract, Limonene, Linalool, Citronellol, Geraniol, Citral, Eugenol, Farnesol

Modo d’uso

Puoi distribuire l’olio smagliature sulla pelle umida, spalmandolo con le mani. Solitamente uso l’olio subito dopo la doccia e lo distribuisco sul seno, pancia, fianchi e cosce.

Olio massaggio perineale Weleda

Tra gli ultimi cosmetici vegan che ho acquistato in gravidanza c’è questo olio per il massaggio perineale. Ma che cos’è?

L’olio da massaggio perineale è uno tra i cosmetici vegan che ho acquistato un po’ per curiosità. Come ben saprai, durante il parto è possibile che la pelle si laceri perché non troppo elastica.

Quest’olio a base di olio di mandorle dolci e germe di grano, ricco di vitamina E, prepara la pelle al parto, migliorandone tono ed elasticità. 

Ovviamente se c’è una predisposizione fisica a lacerarsi quest’olio non fa miracoli. Per quanto mi riguarda ho applicato l’olio a partire dalla 31° settimana ed effettivamente la pelle è diventata più morbida al tatto.

Ingredienti (Inci)

Prunus Amygdalus Dulcis (Sweet Almond) Oil, Triticum Vulgare (Wheat) Germ Oil, Sesamum Indicum (Sesame) Seed Oil, Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Fragrance (Parfum), Limonene, Linalool, Citronellol, Geraniol, Citral, Eugenol

Modo d’uso

A partire dalla 34° settimana massaggia l’olio nella zona perineale per renderla più morbida ed elastica.

Gravidanza vegana conclusioni

Durante la mia gravidanza vegana ho scoperto tantissimi cosmetici vegan, naturali per aiutare la mia pelle a mantenere la sua naturale elasticità e a non riempirmi di smagliature.

Sono felice di aver scoperto che sono tanti i brand che utilizzano materie prime di qualità e realizzano cosmetici vegan non testati sugli animali.

Di sicuro continuerò con l’applicazione di alcuni dei prodotti sopra citati anche al termine della mia gravidanza, quindi durante la fase di allattamento.

Aggiornerò questo articolo di mese in mese per condividere con te i risultati!

E tu cosa hai utilizzato durante la tua gravidanza, quali sono i cosmetici vegan che hai applicato sulla pelle? Fammelo sapere nei commenti! Sono proprio curiosa!

A presto 😊


Scopri tutti gli articoli della sezione Mamma Vegan

Di Angelica Parisi

Angelica Parisi blogger e content creator.
Da piccola realizzavo checklist lunghissime da flaggare. Caratteristica che ancora oggi mi permette di essere precisa nel portare a termine le varie attività lavorative.
Fondatrice di Seevegan.it, blog di ricette e divulgazione del mondo vegano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *