“Come noi gli animali hanno sentimenti e desideri; fanno il nido, si accoppiano, sentono la fame e sono soggetti coscienti delle proprie vite. Fanno tutto il possibile, come noi, per evitare il dolore e la morte e per realizzare ciò che dà loro felicità e appagamento.

Siamo diventati maestri nel ridurre esseri senzienti a meri oggetti, a strumenti, a mezzi, a proprietà. Insensibili e privi di empatia per la sofferenza che la nostra alimentazione causa agli animali.

Ogni giorno oltre 36.000 mila ettari di foresta pluviale vengono distrutti, provocando l’estinzione di quasi un centinaio di piante e specie animali. Tuttavia, siamo diventati insensibili che ignoriamo questa e altre tragedie di cui l’uomo è responsabile.


Ogni giorno terrorizziamo milioni di creature vulnerabili e indifese con dolorose scosse elettriche, percuotendole, marchiandole a fuoco, amputandone il becco, recidendone le corna, castrandole, tagliando le loro orecchie, rompendo loro il naso e obbligandole ad assistere all’uccisione di altri animali prima della propria.

Gli animali soffrono lontano dai nostri occhi e le loro grida rimangono inascoltate. Non hanno voce, finché rifiuteremo di ascoltare i nostri cuori”.

Will Tuttle – Cibo per la pace

Perché See Vegan

Ho deciso di creare See vegan, perché vorrei contribuire nel mio piccolo, a fare chiarezza sull’etica vegana. In passato ho aperto e chiuso blog di cucina. Blog morti, perché non erano guidati da un sentimento forte ed etico.

See Vegan nasce da una nuova consapevolezza, arrivata nel 2017.

Il nome è formato appunto da due parole “See“: vedere, guardare oltre + “Vegan“. Guardare, capire, diventare. Ovvero raggiungere quella consapevolezza tale da non poter tornare più indietro. See Vegan = Guarda oltre, diventa vegan…

Chi sono

Ciao mi presento 😊
Mi chiamo Angelica piacere di conoscerti e grazie per essere passato di qua.
Sono vegana dal 2017, dopo circa 8 anni in cui avevo eliminato dalla mia dieta alimentare carne e pesce. Vivo in Calabria, nella mia terra di origine, dove sono tornata dopo circa 13 anni di vita tra le Marche e l’Emilia Romagna.

Nell’ultimo anno ho stravolto la mia vita. Ho lasciato tutto, ho dato le dimissioni e ho deciso di tornare a vivere in Calabria. Sentivo l’esigenza di un ritorno alle origini. Di un riavvicinamento alla famiglia e alla madre terra.

Ho intrapreso uno stile di vita minimalista, sono contraria al consumismo e al capitalismo. Ho deciso di dedicarmi all’auto produzione, un percorso arduo ma adoro le sfide. Il mio obiettivo è quello di riuscire a vivere senza lavorare, ovvero “Vivere senza lavorare facendo delle cose per vivere come dice Andrea Bizzocchi. Lavorare per ciò che mi fa star bene e per quello di cui necessito ogni giorno.

Il mio percorso da minimalista procede bene. Devo ancora regalare, vendere e eliminare tantissime cose. Dopo otto traslochi mi sono resa conto che gli oggetti pesano non solo fisicamente ma anche mentalmente.

Di cosa mi occupo nella vita di tutti i giorni

Sono un Visual Designer & Social Creator. Lavoro dal 2011 nell’ambito pubblicitario.
Ed ho oltre 4 anni di esperienza anche nell’ambito del design UI / UX.

Negli ultimi anni però il mio lavoro è entrato in contrasto con la mia etica.

Diverse volte, lavorando come dipendente, ho dovuto realizzare la veste grafica di siti che facevano della vita degli animali il loro core business. Es: e-commerce di borse di pelle, siti di pasta fresca eccetera…

Sono giunta alla conclusione che potrei sfruttare la mia esperienza nel digital marketing per le aziende vegan. Poter promuovere e valorizzare i brand vegan che si stanno affermando sul mercato.

Solo così potrei continuare a svolgere il mio lavoro. Diventando un vegan marketing manager! 😁

Hai voglia di fare due chiacchiere? Scrivimi per email oppure contattami su Instagram 😊

Benvenuto su Seevegan!