Consigli di vita

Minimalismo in viaggio: viaggiare leggeri

Minimalismo in viaggio: viaggiare leggeri

Minimalismo in viaggio: viaggiare leggeri

Nel corso degli anni ho preparato tantissime valigie. Erano sempre così grandi e così stracolme di vestiti che diventava un’impresa chiuderle. Hai presente nei film quando ad un certo punto si vede il protagonista che inizia a saltare o sedersi con forza sulla valigia per poterla chiudere? Bè quella ero io.

Avevo bisogno di quei vestiti e senza rendermene conto pensavo, inconsciamente, che fossero fondamentali per la mia vacanza: non stavo soltanto sbagliando, stavo appesantendo il mio viaggio.

Ogni volta che dovevo cambiare mezzo di trasporto, il peso della valigia rallentava i miei spostamenti, creando solo disagio e rendendo il viaggio poco piacevole. Il peso della valigia opprimeva anche il mio fisico.

Con una certa vergogna per aver perseverato nell’errore, decisi di riflettere su l’idea di un viaggio più leggero. Quando inizia ad applicare le tecniche del minimalismo al viaggio, mi accorsi di un miglioramento radicale dell’esperienza dello stesso.

Dopo aver condiviso con te la mia esperienza, vorrei suggerirti dei consigli da applicare nella preparazione della valigia, che sia per un viaggio di lavoro o per svago.

Minimalismo in viaggio: 5 consigli da seguire per viaggiare leggeri

Scegli uno zaino o una valigia comoda

Le dimensioni contano! In questo caso anche tanto. Come saprai bene, in base alle dimensioni del bagaglio, soprattutto se si viaggia in aereo, il costo del biglietto aumenta.

Be’ io viaggiavo con una valigia dalle dimensioni spropositate. Quindi consapevole del costo materiale e mentale, la mia valigia si dimezzò, riducendo, di conseguenza gli oggetti e gli abiti all’interno. Per quanto mi riguarda viaggio con un piccolo trolley e per spostamenti di uno/due giorni ho optato per uno zaino a spalla. Dipende anche dal tipo di viaggio che devi affrontare e dai posti da visitare. Provare non costa nulla no?

Organizza scarpe e vestiti

Per la maggior parte dei miei viaggi portavo vestiti inutili. Pensavo di averne bisogno e invece rimanevano intatti in valigia. Capii che abbinarli era la decisione giusta.

Quindi invece di portare 10 maglie, pantaloni o vestiti diversi, ti consiglio di crearti dei completi già pronti. Non portare comunque vestiti per più di una settimana, ma valuta la possibilità di lavarli. Stessa cosa per le scarpe, abbinale già ai completi scelti, capendo a priori l’effettiva utilità.

Riduci la cosmesi e porta l’essenziale

Di solito per la cosmesi portavo in viaggio interi flaconi. Ricordo ancora il viaggio a Londra, quando da inesperta avevo portato nel bagaglio a mano una crema corpo contenuta in un flacone da 100 ml. Dovetti lasciarla ai controlli in aeroporto e quello è stato il momento più triste del viaggio, in quanto avendo speso davvero tanto per acquistare quel prodotto per curare una dermatite, non solo avevo perso i soldi, ma anche la cura al mio problema. Ho imparato nonché a travasare i prodotti in flaconi più piccoli e a portare solo il necessario.

In breve, un consiglio che vorrei darti è quello di acquistare shampoo e saponi solidi, durano tantissimo e ingombrano poco. Stesso discorso vale per il make-up. Non credo tu abbia bisogno di mille cosmetici durante un viaggio, porta l’essenziale che può essere il fondotinta, il mascara, la matita e un rossetto. In modo analogo, porta con te la coppetta mestruale al fine di ridurre l’ingombro di spazio con gli assorbenti e in questo caso ne gioverà anche l’ambiente.

Digitalizza il possibile

Biglietti, libri, giornali…durante un viaggio è sempre rilassante dedicare qualche ora alla lettura. Ma ciò che è stampato può risultare pesante e ingombrante. Quindi ti consiglio di digitalizzare il possibile. Porterai sicuramente lo smartphone con te, quindi potresti avere il biglietto online piuttosto che cartaceo. Per quanto riguarda i libri, se sei un lettore accanito potresti acquistare un e-reader. Sfogliare un libro non ha prezzo, ma quando si viaggia bisogna pur scendere a compromessi.

Tecnologia minimal

Se hai necessità di portare con te un portatile è preferibile un dispositivo leggero e poco ingombrante, stessa cosa vale per la fotocamera. Però ricorda che se hai un buon telefono potresti realizzare le foto direttamente con esso. Porta i cavi necessari per caricare i tuoi dispositivi e lascia a casa hard disk e altri dispositivi tecnologici, che appesantiscono solo il tuo viaggio. Se invece la tecnologia non è indispensabile (per esempio si tratta di un viaggio di piacere piuttosto che di lavoro) ti consiglio di lasciare tutto a casa e portare con te solo il telefono per cercare luoghi e informazioni varie.

Sfrutta questo periodo di vacanza per applicare il minimalismo digitale e purificarti dal bombardamento continuo di notizie.

Questi sono solo alcuni piccoli consigli che mi sento di dare sul minimalismo in viaggio. Quando sei in viaggio non hai bisogno di tutti gli oggetti che possiedi, perché vivi delle esperienze talmente emozionanti che sono quest’ultime ad arricchirti.


Leggi anche l’articolo Minimalismo come stile di vita

Scopri gli altri articoli della categoria Consigli di vita

Se sei curioso seguimi anche su instagram! Nelle storie tante novità!

Leggi anche...

Nessun commento

Se ti va, lascia un commento