Consigli di vita

Le scelte alimentari ai tempi del Coronavirus

Le scelte alimentari ai tempi del Coronavirus

Il mese di marzo è volato via, nonostante la situazione di isolamento forzato a causa della malattia da Coronavirus (COVID-19) che ha costretto milioni di persone a rinchiudersi in casa.

Dopo circa un mese e poco più di reclusione, si iniziano a sentire i primi malesseri. Perché la malattia è vero che colpisce il fisico ma anche la mente.

Quando è uscito il primo decreto (9 Marzo 2020), c’è stato un assalto improvviso ai supermercati. Scaffali svuotati, senza fare alcuna selezione tra gli alimenti. Negli ultimi giorni si legge di supermercati assaltati e fughe alle casse, perché le famiglie non hanno i soldi per nutrirsi. Credo che questa situazione sia veramente triste e al sud purtroppo è maggiormente presente.

Fare la spesa ai tempi del coronavirus

Nonostante ciò, mettendo da parte situazioni come queste, nelle quali si ha un’impossibilità economica a pagare la spesa, mi sono posta alcune domande: le persone stanno realmente acquistando il necessario? Sono pronte a fare delle rinunce? Cosa stanno comprando concretamente?

In uno dei pochi giorni nei quali sono uscita per comprare i prodotti di prima necessità, ho assistito a situazioni un po’ assurde. Per esempio mi sono ritrovata di fronte un signore che guidava un carrello pieno zeppo di colombe e uova di Pasqua.

Sono rimasta perplessa, in quanto non critico l’acquisto di uno o due dolci di Pasqua, ma un carrello pieno mi sembra un po’ esagerato. Inizialmente ho pensato volesse distribuirle in famiglia, ma anche questo aspetto mi è sembrato improbabile.

Quindi non sono riuscita a darmi una spiegazione. In più se la riflessione di quella persona è stata: “Piuttosto che morire di fame, mangio le colombe di Pasqua” è un pensiero altrettanto folle considerato che sono dolci pieni di grassi e zuccheri.

Cosa mangiare?

L’ isolamento può condurci a mangiare in modo sbagliato e a peggiorare il nostro stato di salute. Questo è un aspetto che nessuno può ignorare, quindi vorrei suggerirti alcuni consigli sulle scelte alimentari ai tempi del Coronavirus. Non sono una nutrizionista e neanche una dietista. Ti lascio soltanto qualche consiglio, poi sta a te voler approfondire maggiormente l’argomento.

Consigli sulle scelte alimentari ai tempi del Coronavirus

Mangia solo se hai davvero fame

Innanzitutto non hai bisogno di tanto cibo per nutrirti. È vero, io cucino ogni giorno, ma preparo un pasto più elaborato una volta al giorno e alla sera di solito mangio una pietanza cruda o un pasto caldo, come zuppa o minestrone. Molto spesso, infatti si confonde la reale fame con la voglia di mangiare, e può capitare che si mangia perché ci si sente annoiati.

Riduci gli alimenti che creano dipendenza

Preparare un dolce sicuramente migliorerà il tuo umore, ma non eccedere con gli zuccheri. Quest’ultimi fanno malissimo e potresti mettere a rischio la tua salute. In questo periodo impasto biscotti per la prima colazione, che possono andar bene anche a merenda. Preparo un dolce a settimana. Alterno l’utilizzo dello zucchero di canna con lo sciroppo di riso. Puoi utilizzare anche lo zucchero di cocco, lo sciroppo d’agave o d’acero. Stessa cosa vale per i cibi salati, cerca di ridurli o escludere completamente.

Prova a digiunare

Digiunare significa molto di più del semplice non mangiare: è una scienza e un’arte. Influenza il benessere generale del corpo e gli aspetti psicologici ed emotivi della vita.

Herbert M. Shelton. Il Digiuno può salvarti la Vita.

Se ti senti appesantito e hai problemi di digestione, prova per qualche giorno a digiunare. Questa attività si può praticare riducendo al minimo l’attività mentale, sensoria e fisica.Oppure potresti semplicemente saltare la cena, ne guadagnerai di salute ed energia.

Aumenta il consumo di frutta

La frutta è uno degli alimenti migliori, rinfrescante e nutriente. Inoltre non ti appesantisce come tutti i cibi grassi e si può consumare in qualsiasi momento della giornata. Sentirai più energia e maggiore lucidità mentale. Ti consiglio di mangiarla matura al punto giusto per garantirti il corretto nutrimento. Ricorda che la frutta va mangiata da sola, perché viene digerita più rapidamente degli altri cibi.

Mangia più verdure

Compra verdure con foglie fresche, croccanti e scure. Le verdure che si mantengono di più in frigorifero sono i broccoli, il cavolo verza, il cavolo nero e lattuga romana. Per quanto mi riguarda, sto consumando le bietole coltivate sul terrazzo e la rucola. Cerca di acquistare prodotti che contengono meno pesticidi: verza, asparagi, broccoli, avocado, melanzana, kiwi, cipolle, ananas, mais, piselli, patate dolci, pomodori.

Riduci le preparazioni a base di pasta e pane

Non devi rinunciare alla pizza o al pane, ma neanche basare la tua dieta alimentare su queste pietanze! Di sicuro sono gli alimenti che danno più soddisfazione a livello mentale, perché contengono zuccheri, ma cerca con un po’ di forza volontà a non eccedere con questi cibi “appaganti”. Prova ad adottare sani abitudini alimentari e consumare una maggiore quantità di cibi crudi.

Questi sono soltanto alcuni consigli che suggerisco di seguire. Anch’io in questi giorni mi sono lasciata trasportare dai cibi non propriamente sani (fritto, pizza) ma nei giorni seguenti ho subito rimodulato la mia dieta mangiando tanta insalata e frutta.

In questo modo non solo ne gioverai di salute ma risparmierai sulla spesa e starai bene con te stesso.


Scopri gli altri articoli della categoria Consigli di vita

Se sei curioso seguimi anche su instagram! Nelle storie tante novità!

Leggi anche...

Nessun commento

Se ti va, lascia un commento